soluzione
immagine
22 febbraio 2024

Cookies di terze parti: le novità per il marketing nel 2024

Google ha annunciato da tempo il ritiro dei cookies di terze parti che sarà effettivo per tutti gli utenti nel corso del 2024. Questo significa una minore profilazione degli utenti, un maggior rispetto della privacy e delle normative ma anche un nuovo approccio all’ADV digitale.

Cos'è un Cookie di Terze Parti e Perché è Importante?
I cookies di terze parti sono piccoli file di testo che vengono memorizzati sul dispositivo di un utente quando visita un sito web diverso dal sito che ha creato il cookie. Questi cookies sono stati molto utilizzati per tracciare il comportamento degli utenti online, offrendo così possibilità di targeting pubblicitario altamente personalizzate.

La Decisione di Google su Chrome
Google ha annunciato nel 2022 la sua intenzione di eliminare gradualmente i cookies di terze parti su Chrome entro il 2024. Questo annuncio ha suscitato incertezza tra gli inserzionisti e gli operatori del settore, poiché i cookies di terze parti erano uno dei principali strumenti utilizzati per il targeting pubblicitario e la misurazione delle conversioni.

Le Implicazioni per il Marketing Digitale
L' eliminazione dei cookies di terze parti su Chrome avrà un impatto significativo sul marketing digitale. Senza la capacità di tracciare gli utenti attraverso i cookies di terze parti, le aziende dovranno trovare nuovi modi per raggiungere il proprio pubblico target e misurare l'efficacia delle proprie campagne pubblicitarie.
Soluzioni Alternative e Approcci Innovativi
Fortunatamente, esistono diverse soluzioni alternative e approcci innovativi che le aziende possono adottare per affrontare la perdita dei cookies di terze parti:

  1. First-Party Data: Concentrarsi sulla raccolta e l’utilizzo dei dati di prima parte, cioè i dati raccolti direttamente dai propri utenti attraverso interazioni dirette.
  2. Tecnologie di Identificazione Alternativa: Esplorare nuove tecnologie e metodi di identificazione degli utenti, come le soluzioni basate sul contesto o sull'identità unificata.
  3. Personalizzazione Basata sul Contesto
    Adottare approcci di personalizzazione basati sul contesto, che tengono conto del comportamento e delle preferenze degli utenti all'interno del contesto specifico della loro interazione con il sito o l'applicazione.

Cosa devono fare le aziende che investono in ADV online?
Assicurarsi di essere compliant con le normative, attraverso sistemi come Iubenda, Cookiebot o con il supporto di consulenti privacy specializzati. Collaborare con l’agenzia perché siano attivati i sistemi di tracciamento più recenti.

Fondamentale è farsi trovare pronti al cambiamento quando questo sarà effettivo.
Hanne Tuomisto-Inch, direttrice del team Privacy Sandbox Partnerships per Europa, Medio Oriente e Africa in Google ha infatti affermato:

Man mano che ci avviamo verso un periodo in cui effettueremo test nel mondo reale chi pianifica per tempo ne trarrà vantaggio. Definisci una visione del marketing che rispetti la privacy degli utenti. Inoltre, ripensa all’esperienza offerta dal tuo sito per trovare soluzioni alternative laddove utilizzi i cookie di terze parti“ (dal blog Think with Google).